È diventato legge il Bonus Piemonte, il contributo a fondo perduto predisposto dalla Regione per sostenere le imprese colpite dalla chiusura dovuta all’emergenza Coronavirus: la Commissione Bilancio del Consiglio regionale, convocata in sede legislativa, ne ha decretato l’approvazione definitiva nella serata del 14 maggio.

Entro la prossima settimana tutti gli interessati riceveranno da Finpiemonte una comunicazione via Pec, e pochi giorni dopo averne dato risposta la somma sarà accreditata sul conto corrente. La domanda si potrà inviare esclusivamente dopo aver ricevuto la Pec (posta elettronica certificata) che pertanto dovrete monitorare quotidianamente.

Chi avrà il Bonus

Si tratta complessivamente di 116 milioni di euro che andranno a beneficio di 60.000 realtà imprenditoriali del Piemonte, che sono state annunciate in tre fasi e che rappresentano il risultato di costruttivo confronto con le diverse associazioni di categoria.

Per ottenerlo le singole imprese devono risultare attive, avere la sede legale in Piemonte e risultare iscritte nelle pertinenti sezioni del Registro delle Imprese istituito presso la Camera di Commercio territorialmente competente e sostenere le spese come specificato nella legge (derivanti dall’emergenza sanitaria) entro l’anno 2020.

Gli importi e i codici Ateco (codici prevalenti o primari) dei beneficiari sono evidenziati di seguito:

Coloro che intendessero avvalersi della nostra assistenza per la compilazione e l’invio della domanda potranno inviarci la pec ricevuta dalla Regione; successivamente riceverete il nostro modulo per l’incarico e la relativa delega.

Villani Rag. Savino