Ristori-quater: le proroghe e le altre misure annunciate.pdf

Una proroga in extremis: il Decreto Ristori-quater è stato discusso nel Consiglio dei Ministri convocato ieri notte (domenica) alle ore 22.30 e le disposizioni saranno pubblicare in Gazzetta lunedì, 30 novembre, ovvero il giorno di scadenza degli acconti e dei termini di presentazione delle dichiarazioni che si intende prorogare.

Le bozze annunciano ulteriori misure, ma sicuramente al centro dell’attenzione restano le proroghe, in alcuni casi di pochissimi giorni, riconosciute ai contribuenti.

Di seguito si propone una tavola di sintesi, anche alla luce di quanto annunciato dal Ministero con il suo comunicato stampa n. 269 pubblicato venerdì sera, 27 novembre.

Differimento termine versamento II° acconto Ires, Irpef, Irap
FonteChiDoveNuovo termine
Bozze Decreto Ristori-quater e comunicato stampa Mef n. 269 del 27.11.2020Tutti i contribuenti esercenti attività d’impresa, arte o professioneTutto il territorio nazionale10.12.2020
Articolo 98 D.L. 104/2020 (Decreto Agosto)Soggetti Isa che hanno subìto, nel primo semestre 2020, una riduzione di almeno il 33% del fatturato rispetto allo stesso periodo dell’anno 2019Tutto il territorio nazionale30.04.2021
Articolo 6 D.L. 149/2020 (Decreto Ristori-bis)Soggetti Isa che operano nei settori economici individuati nell’allegato 1 Decreto Ristori e 2 Decreto Ristori bisZona rossa
Articolo 6 D.L. 149/2020 (Decreto Ristori-bis)Soggetti Isa che esercitano l’attività di gestione di ristorantiZona arancione
Bozze Decreto Ristori-quater e comunicato stampa Mef n. 269 del 27.11.2020Imprese non Isa con ricavi o compensi non superiori a 50 milioni di euro che hanno subìto, nel primo semestre 2020, una riduzione di almeno il 33% del fatturato rispetto allo stesso periodo dell’anno 2019Tutto il territorio nazionale
Bozze Decreto Ristori-quater e comunicato stampa Mef n. 269 del 27.11.2020Imprese non Isa che operano nei settori economici individuati nell’allegato 1 Decreto Ristori e 2 Decreto Ristori bisZona rossa
Bozze Decreto Ristori-quater e comunicato stampa Mef n. 269 del 27.11.2020Imprese non Isa che esercitano l’attività di gestione di ristorantiZona arancione
Differimento termine per la presentazione della dichiarazione in materia di imposte sui redditi e Irap
FonteChiDoveNuovo termine
Bozze Decreto Ristori-quater e comunicato stampa Mef n. 269 del 27.11.2020Tutti i contribuentiTutto il territorio nazionale10.12.2020

Le bozze del Decreto Ristori-quater diffuse nella giornata di domenica, richiamano poi anche le novità di seguito richiamate in sintesi.

Sospensione dei termini di versamento che scadono a dicembreSospensione dei termini di versamento delle ritenute alla fonte, dell’Iva e dei contributi previdenziali e assistenziali, oltre che dei premi per l’assicurazione obbligatoria, che scadono nel mese di dicembre 2020 per tutti i contribuenti che hanno subìto una riduzione del fatturato di almeno il 33% nel mese di novembre (i versamenti dovranno essere effettuati dal 16.03.2021, anche a rate).La stessa sospensione dei termini è estesa anche a tutti i contribuenti che hanno intrapreso l’attività dopo il 30.11.2019, nonché ai contribuenti che, indipendentemente dagli altri requisiti, esercitano le attività economiche sospese nel territorio nazionale, che esercitano le attività dei servizi di ristorazione nelle zone rosse e arancioni, oppure che operano nei settori economici individuati nell’Allegato 2 del Decreto Ristori-bis (D.L. 149/2020), ovvero esercitano l’attività alberghiera, l’attività di agenzia di viaggio o di tour operator nella zona rossa.
Proroga termini rottamazione ter e saldo e stralcioLe rate della rottamazione ter e del saldo e stralcio in scadenza nel 2020 potranno essere pagate entro il 01.03.2021 (in luogo del termine del 10.12.2020 originariamente previsto).
Contributo a fondo perduto: estensione dei soggetti beneficiariVengono estese le previsioni di cui all’articolo 1 D.L. 137/2020 (che prevedono il riconoscimento del contributo a fondo perduto) anche alle altre attività richiamate nella tabella allegata.
Indennità a favore dei lavoratoriVengono riconosciute nuove indennità per i lavoratori stagionali del turismo, degli stabilimenti termali e dello spettacolo.Viene inoltre prevista, anche per il mese di dicembre 2020, un’indennità pari a 800 euro in favore dei lavoratori sportivi.

Villani Rag. Savino